Mobilitazione delle Province della Campania . I presidenti, " Il Governo rispetti la Costituzione"
Indietro

Svincolo di San Mango sul Calore. Prime soluzioni ai disagi della circolazione

03/04/2017 - 13:30:00 - Avellino

Riunione in Provincia per affrontare il problema dello svincolo di San Mango sull'Ofantina che attende di essere risolto. Nel corso dell'incontro, alla presenza del Presidente Domenico Gambacorta, del Presidente di Confindustria Giuseppe Bruno, di Vincenzo Sirignano del Consorzio ASI, dei sindaci di Chiusano San Domenico e San Mango sul Calore, rispettivamente Carmine De Angelis Gennaro Uva, del Dirigente dei Vigili del Fuoco Nazario Parente, del Consigliere provinciale Giovanni Romano, dei tecnici della Provincia, sono state presentate due possibili soluzioni per cercare di tamponare il problema in vista di una risoluzione definitiva.
Per ridurre nell'immediato i disagi alla circolazione, la Provincia ha comunicato che interverrà subito lungo l'arteria per realizzare la segnaletica orizzontale e la canalizzazione del traffico proveniente da Avellino. In questo modo si consentirà l'accesso verso l'imbocco della strada provinciale alla sinistra della carreggiata.
Il tratto stradale è stato interessato dalla caduta di massi e detriti a causa delle abbondanti piogge dei mesi scorsi e per questo motivo la seconda soluzione individuata dalla Provincia riguarderà proprio la realizzazione di barriere paramassi sui muri di contenimento e sui terreni confinanti con la strada e che si trovano ai piedi del Monte Tuoro.
A tal proposito la Provincia chiederà un sopralluogo ai tecnici dell'Autorità di Bacino "Liri-Garigliano" già nei prossimi giorni, da svolgere di concerto da Palazzo Caracciolo con i Comuni di San Mango Sul Calore e Chiusano San Domenico.
Arrivare ad una soluzione fino ad ora non è stato semplice proprio per la sovrapposizione di più competenze sia pubbliche che private. Con l'incontro, tutte le parti coinvolte si sono confrontate e sembra che ci si avvicini concretamente ad una soluzione per uno svincolo molto importante per raggiungere soprattutto l'area industriale.

TEMATICHE
Thumbnail ENTI LOCALI

Interventi a favore dei Comuni per attività di Prevenzione Incendi, Anagrafe dell’Edilizia Scolastica, bonifica immobili contenenti materiali a base di amianto e pianificazione urbanistica.

Thumbnail AGRICOLTURA CACCIA

Allarme cinghiali in Alta Irpinia, Ufita e Baronia. La situazione allarmante con interi campi di coltivazione ed orti assediati dai cinghiali, ormai mandrie che si spostano da un luogo all'altro, e' stata evidenziata agli organi di informazione dai sindaci di Monteverde e Zungoli intervenuti questa mattina alla conferenza stampa presso l'Amministrazione Provinciale di Avellino.

Con il primo cittadino di Monteverde Franco Ricciardi e Paolo Caruso di Zungoli, sono intervenuti il vice di Ricciardi, Antonio Vella e i consiglieri provinciali, Girolamo Giaquinto e Domenico Palumbo. All'incontro, hanno partecipato molti agricoltori ormai esasperati  ma anche arrabbiati per la disattenzione degli organi preposti. Ricciardi e Caruso hanno evidenziato  l'impotenza alle scorribande di cinghiali tra le colture con l'aumento  di costi insostenibili per le aziende agricole e con il paradosso reso visibile attraverso un filmato di più cinghiali che abitanti. Si parla di migliaia di capi che imperversano nelle zone in oggetto, comprendendo anche l'intera Alta Irpinia, l'Ufita e la Baronia.

Il grido d'allarme degli amministratori e' stato raccolto dai consiglieri Giaquinto e Palumbo nel sostenere la richiesta avanzata dai sindaci di un Tavolo Istituzionale permanente sulla tematica in oggetto. La proposta che verrà portata all'attenzione del Presidente Gambacorta, assente all'incontro per altri impegni istituzionali, riguarderà ulteriori solleciti alla Regione, già evidenziati dal Consiglio Provinciale a promulgare Norme in materia di danni provocati dalla fauna selvatica, di tutela dell'incolumità pubblica e dell'ordine economico per  attenuare il rischio dai danni causati dalla fauna selvatica ed in particolare dai cinghiali. Giaquinto ha ribadito che l'Ente Provincia per le sue competenze farà la sua parte, ma occorrono norme per un sistema organico di interventi diretti alla tutela, alla gestione e al controllo delle specie di fauna selvatica presenti sul territorio, che sono di pertinenza della Regione.

Thumbnail AMBIENTE
Il Sindaco del Comune di Avellino ha emanato l'Ordinanza n. 214 del 22.07.2016 con cui è fatto divieto di raccolta, di vendita e di consumo di prodotti vegetali, frutta e verdura, provenienti dalla parte di territorio del Comune di Avellino ricadente nel raggio di 500 mt. dalla sede dell'incendio sviluppatosi il 12 luglio 2016 all'interno dell'Impianto di autodemolizioni C.E.R.V.U.  nel territorio del Comune di Atripalda.