Mobilitazione Province, a Roma la folta delegazione irpina guidata da Gambacorta
Indietro

Cordoglio per la scomparsa del Procuratore della Repubblica Amato Barile

09/05/2017 - 12:15:00 - Avellino

Thumbnail articolo

Nato a Montefusco, l’ex Procuratore della Repubblica di Ariano Irpino Amato Barile, si è spento a 67 anni  a seguito di una lunga malattia. Entrò giovanissimo in magistratura, a Ravenna. Ad Avellino, da sostituto, seguì le inchieste in Irpinia legate allo scandalo di Tangentopoli e all’affare dei Prefabbricati  pesanti dopo il terremoto del 1980. Ad Ariano, lavorò nei primi anni ’80, tra il 1982 ed il 1983. Poi vi fece ritorno, questa volta con il ruolo di Procuratore capo, nel 1998. Nel 2004, sostenuto anche dall'indimenticato Antonio Di Nunno, si candidò a sindaco di Avellino alla guida del "Patto Civico per Avellino" ma non riuscì a tagliare il traguardo per la poltrona di primo cittadino, lasciando l'assise comunale nel 2005.

Il Presidente della Provincia nonché sindaco di Ariano Irpino Domenico Gambacorta ha dichiarato :"Esprimo sincero cordoglio per la scomparsa del Procuratore Amato Barile, personalità di grande rilievo. Il suo è stato un costante ed appassionato impegno istituzionale al servizio della Giustizia e della Comunità. Non posso non ricordare il decisivo intervento, ad ottobre 2006, del Procuratore nella vicenda che portò al sequestro giudiziario della discarica di Difesa Grande, confermata poi sia dal Tribunale di Ariano Irpino sia dal Tribunale di Avellino. La gestione di quella vicenda fu encomiabile. Ricorderemo sempre le doti del magistrato rigoroso e inflessibile, ma anche la simpatia e il calore che ha trasmesso a quanti lo hanno personalmente conosciuto”. 


TEMATICHE
Thumbnail AGRICOLTURA CACCIA

Pubblicati all'Albo Pretorio on-line della Provincia di Avellino gli avvisi esplorativi per manifestazioni di interesse volte all'acquisto di fauna selvatica (lepri, fagiani e stame) per il ripopolamento faunistico dell'intero territorio provinciale per l'anno 2017

Thumbnail ENTI LOCALI

Interventi a favore dei Comuni per attività di Prevenzione Incendi, Anagrafe dell’Edilizia Scolastica, bonifica immobili contenenti materiali a base di amianto e pianificazione urbanistica.

Thumbnail AMBIENTE
Il Sindaco del Comune di Avellino ha emanato l'Ordinanza n. 214 del 22.07.2016 con cui è fatto divieto di raccolta, di vendita e di consumo di prodotti vegetali, frutta e verdura, provenienti dalla parte di territorio del Comune di Avellino ricadente nel raggio di 500 mt. dalla sede dell'incendio sviluppatosi il 12 luglio 2016 all'interno dell'Impianto di autodemolizioni C.E.R.V.U.  nel territorio del Comune di Atripalda.